Turismo in Regno Unito Visitare Londra, una guida per visitare e scoprire Londra, Regno Unito.

Bandiera Regno Unito

   

Geografia della città di Londra

La Grande Londra copre un'area di circa 1.579 chilometri quadrati e si trova nel sud della Gran Bretagna, sul fiume Tamigi a poche ore dal Passo di Calais, che separa il Regno Unito dalla Francia.

A nord si trova la città di Cambridge (nota sede universitaria) mentre a sud c'è quella di Brighton, famosa località turistica sul canale della Manica.

A ovest invece procedendo sulla M4 si arriva alla cittadina di Windsor, nota residenza estiva della Corona Inglese, non lontano dall'aeroporto di Heathrow.

.

Il Tamigi è navigabile e Londra ha sfruttato questa caratteristica con un porto fluviale che, data la vicinanza al mare, è stato fino a pochi decenni fa uno degli scali più importanti del mondo.

Il fiume, che la attraversa scorrendo da ovest a est, ha avuto un'enorme influenza sullo sviluppo della città. Londra è stata fondata sulla riva settentrionale del fiume che, per molti secoli, è stata collegata alla sponda opposta da un solo ponte, il London Bridge.

Come conseguenza, il centro di gravità cittadino è posto storicamente nella parte a nord del Tamigi.

Quando, a partire dal XVIII secolo, si costruirono nuovi ponti (il più famoso dei quali è il neogotico Tower Bridge) la città prese a espandersi in tutte le direzioni, favorita dal fatto che il suolo cittadino, una pianura alluvionale, non offre ostacoli alla crescita urbana.

A Londra si possono trovare dei rilievi, ad esempio Parliament Hill e Primrose Hill, che comunque risultano irrilevanti nell'assetto urbanistico della città, la quale presenta, di conseguenza, un'estensione dalla forma vagamente circolare.

Un tempo il fiume aveva un letto più largo, che oggi è stato ristretto dagli argini. Analogamente, molti suoi affluenti sono stati incanalati in tubature sotterranee. Il Tamigi risente delle maree e così Londra è a rischio d'inondazione. Il problema è aggravato dalla lenta "inclinazione" della Gran Bretagna che, per motivi geologici, si sta alzando nella parte settentrionale e abbassando in quella meridionale. A fronte del pericolo, negli anni '70 si è costruita, a Woolwich, la Thames Barrier.

Clima

Il clima è temperato, con estati non esageratamente calde e inverni freddi, ma raramente duri, e piogge regolari, ma leggere, durante il resto dell'anno. D'estate difficilmente si superano i 33 °C, anche se temperature più elevate stanno diventando meno infrequenti. La temperatura massima mai registrata a Londra è stata di 39,7 °C all'aeroporto Heathrow durante la torrida estate del 2003. Anche le nevicate abbondanti sono una cosa del tutto inusuale: negli ultimi inverni le precipitazioni nevose sono avvenute al massimo un paio di volte e con accumuli sempre inferiori ai 25 mm.

Sebbene sia diffuso lo stereotipo di Londra come città piovosa, la media annuale di precipitazioni è ben inferiore a quella di città come Roma o Sydney: 600 mm. Il gran numero di costruzioni ha creato un microclima londinese: il caldo viene "immagazzinato" dagli edifici, al punto che in città le temperature sono spesso superiori anche di 5°C rispetto a quelle che si registrano nelle zone circostanti.

Amministrazione

La Greater London si divide nella City of London ed in 32 “London Boroughs”. I boroughs sono la principale forma di governo locale a Londra e svolgono molti servizi civici nelle aree di competenza. La City, dal canto suo, non è retta da un governo cittadino convenzionale, ma dalla storica Corporation of London.

La Greater London Authority (GLA) è il corpo amministrativo, con competenza su tutta Londra, responsabile del coordinamento tra le politiche dei bouroughs, della pianificazione strategica urbana e di gestire servizi estesi a tutta la città, come la polizia, i pompieri ed i trasporti.

La GLA è composta dal Sindaco e dal Consiglio cittadino.

Il sindaco in carica, Ken Livingstone, è stato eletto come candidato indipendente nelle elezioni del 2000. Nonostante l'opposizione dei grandi partiti e della stampa, la sua popolarità tra i Londinesi è rimasta alta. Livingstone era stato espulso dal Parito Laburista, quando rifiutò di sostenere Frank Dobson, il candidato ufficiale del partito. Riammesso al Labour nel 2004, Livingstone è stato rieletto alla carica di sindaco come candidato ufficiale di quel partito nelle elezioni tenute lo stesso anno.

La Greater London Authority è stata creata nel 2000. In precedenza, nel 1965, era stato istituito il Greater London Council (GLC), abolito poi nel 1986, dopo diversi litigi tra lo stesso GLC (guidato, anche allora, da Ken Livingstone) ed il governo conservatore di Margaret Thatcher.

Nel passato, corpi amministrativi con competenza estesa su tutta Londra furono il Metropolitan Board of Works (MBW) tra il 1855 ed il 1889, il London County Council (LCC), dal 1889 al 1965, sostituito con il già citato GLC. Quando quest'ultimo fu abolito, gran parte delle sue funzioni furono devolute ai boroughs, oppure ad organismi non elettivi, come gli Joint-boards (nel Regno Unito, gli Joint-boards sono unioni tra diverse autorità, per fornire assieme un determinato servizio. I loro consigli direttivi sono nominati dalle autorità consorziate).

Le autorità dei boroughs, che con la soppressione del GLC avevano goduto di una maggiore autonomia, hanno dovuto restituire alcuni poteri alla neonata GLA, ma mantengono comunque la competenza in certi ambiti che non controllavano fino all'abolizione della GLC.

Londra è rappresentata in Parlamento da 74 deputati, eletti in altrettanti collegi.

Il Metropolitan Police Service, più conosciuto come Metropolitan Police o, semplicemente, "the Met", è il corpo di polizia con competenza sui 32 distretti. La City ha una sua forza di polizia autonoma, la City of London Police.

La Sanità a Londra è competenza del National Health Service (NHS) ed è quindi assicurata dal governo centrale. La Grande Londra è divisa in cinque Strategic Health Authorities.

Torna alla pagina su Londra


Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/europada/public_html/application/library/Php/xmlrpc.inc on line 583