Turismo in Regno Unito Visitare Londra, una guida per visitare e scoprire Londra, Regno Unito.

Bandiera Regno Unito

   

Storia della città di Londra

Originariamente città celtica, fu fortificata dai Romani che la chiamarono Londinium e la usarono come porto sul fiume Tamigi. Durante questo periodo Londra fu eretta a capitale della Britannia da parte dei Romani che la abbandonarono all'inizio del V secolo quando le legioni lasciarono l'intera isola.

Nel periodo medievale Londra accrebbe la sua importanza sancita anche dalla Abbazia di Westminster. In questa abbazia (da non confondere con la Cattedrale di Westminster, che è sede dell'arcivescovo cattolico) fin dal Medioevo vengono incoronati tutti i re d'Inghilterra. La residenza dei reali d'Inghilterra fu, fin dal periodo normanno, il castello-fortezza della Torre di Londra, dove oggi sono custoditi i gioielli della Corona.

.

Con il passare degli anni sulla Londra romana si sviluppò quello che oggi è il distretto finanziario (la City).

Londra si è poi notevolmente ingrandita in ogni direzione, inglobando campagne, boschi, villaggi e paesi. Dal XVI secolo alla prima metà del XX secolo è stata la capitale dell'Impero Britannico.

Nel 1666 un grande incendio distrusse gran parte della City. La ricostruzione durò una decina d'anni e vide all'opera il grande architetto Christopher Wren, che riedificò molte chiese distrutte, tra cui la Cattedrale di St. Paul, dove oggi riposano gli eroi della nazione britannica.

La crescita cittadina ebbe una grande accelerazione nel XVIII secolo e, agli inizi del XIX secolo, Londra era la città più grande del mondo.

L'amministrazione locale cercò di fronteggiare questa enorme espansione, specialmente per fornire adeguate infrastrutture alla città. A questo scopo, nel 1855 si creò il Metropolitan Board of Works. Nel 1889 il MBW venne liquidato e al suo posto fu istituita la County of London, governata dalla prima assemblea eletta da tutta la Londra "allargata", il London County Council.

Nel corso della seconda guerra mondiale, Londra venne bombardata dalla Luftwaffe, con largo uso di bombardieri durante la Battaglia d'Inghilterra e poi con i razzi V1 e V2. Le incursioni uccisero oltre 30.000 londinesi e distrussero varie zone della città, ricostruite in vari stili architettonici nei decenni successivi.

L'espansione esterna di Londra fu notevolmente rallentata a partire dalla fine della seconda guerra mondiale con l'adozione di diversi piani regolatori, tesi alla salvaguardia di un anello di verde intorno alla città (c.d. Green Belt; New Town).

Fino al cessate il fuoco del 1997, Londra fu un bersaglio regolare per le bombe dell'IRA che in questo modo cercava di spingere il governo britannico a negoziare con il Sinn Féin nell'Irlanda del Nord.

Il 6 luglio 2005, il Comitato Olimpico Internazionale ha designato Londra come sede dei XXX Giochi Olimpici moderni del 2012. Londra sarà così la prima città al mondo a ospitare tre edizioni dei Giochi, dopo la IV edizione nel 1908 e la XIV nel 1948.

Il 7 luglio 2005, in concomitanza con l'inizio del summit del G8 a Gleneagles, in Scozia, una serie coordinata di attacchi terroristici, condotti da estremisti islamici, colpirono i passeggeri di tre linee della metropolitana e di un autobus.

Quella mattina si fecero esplodere quattro uomini bomba, a partire dalle ore 08:50. Uno nella metropolitana di Aldgate nella City, un altro su un treno carico di viaggiatori che percorreva una galleria della Piccadilly Line, un terzo su un treno all'interno della stazione di Edgware Road. Circa un'ora dopo, alle 09:47, un ordigno portato da un quarto attentatore squarciò un bus a due piani della linea numero 30 che transitava per Russell Square.

Questi attentati hanno provocato 55 morti, oltre a diverse centinaia di feriti.

Un'ulteriore serie d'attacchi si verificò il 21 luglio successivo, questa volta senza causare vittime.

Religione

Quando Papa Gregorio Magno, nel 597, inviò Sant'Agostino di Canterbury per evangelizzare la Britannia, aveva l'intenzione di nominarlo "Arcivescovo di Londra", dal momento che la città era stata la capitale della provincia romana. In realtà, il santo venne ricevuto con maggiore ospitalità nel regno del Kent e così la sede arcivescovile fu stabilita a Canterbury.

Nonostante ciò, Londra è stata il centro della vita religiosa del paese per gran parte della sua storia e l'arcivescovo di Canterbury ha sempre trascorso gran parte del suo tempo nella capitale del regno, dove ha una residenza ufficiale a Lambeth Palace. Londra è sede di due vescovati anglicani: quello di Londra, a nord del Tamigi, la cui cattedrale è la barocca St Paul (progettata da Christopher Wren) e Southwark, a sud del fiume.

Le cerimonie di Stato e quelle legate alla Casa Reale si dividono tra St Paul e la Westminster Abbey, una chiesa in stile gotico che ha le dimensioni di una cattedrale. Come nel resto del Regno Unito, a Londra la percentuale di praticanti è bassa e la Chiesa d'Inghilterra ha subito il declino più delle altre confessioni religiose.

L'Arcivescovo di Westminster è generalmente considerato come il capo della Chiesa cattolica in Inghilterra e Galles.

Altre confessioni protestanti hanno sede a Londra. Tra loro la United Reformed Church ed i Quaccheri. Non mancano molte chiese evangeliche. Oltre due terzi degli ebrei che risiedono nel Regno Unito abitano nella capitale, rendendo quella di Londra la tredicesima comunità ebraica del mondo.

Un ragionamento a parte va fatto per le fedi degli immigrati. Molti immigrati cristiani appartengono alle varie declinazioni della Chiesa Ortodossa.

Londra è il maggior centro dell'Islam nel Regno Unito. Due boroughs hanno la maggior percentuale di musulmani nel paese: sono Tower Hamlets e Newham. La Moschea centrale di Londra è un elemento molto conosciuto del paesaggio vicino a Regent's Park e nel resto della città le moschee sono numerose.

Londra ha anche la più importante popolazione Indù al di fuori dell'India. Southall, nella parte occidentale della città, è uno dei distretti che ospitano maggiormente gli induisti. Il Neasden Temple è il più grande tempio indù fuori dai confini dell'India. È costruito secondo lo stile tradizionale e molte delle sue elaborate sculture marmoree sono state eseguite in India. Anche gli Hare Kṛṣṇa sono una vista comune in città.

Torna alla pagina su Londra


Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/europada/public_html/application/library/Php/xmlrpc.inc on line 583